Gli animali hanno un’anima? Molti dicono: “Si chiamano così proprio perchè hanno un’anima”. A mio parere le cose non stanno così. La parola (animale) è di origine latina e senza dubbio deriva da anima. Ma possiamo davvero immaginare che gli antichi romani fossero tanto ambientalisti da considerare gli animali dotati di un’anima, al pari degli uomini?

Animalia”: gli antichi romani li avevano chiamati così perché in tutta la natura erano le une cose animate. Ci si potrebbe chiedere: ma un fiore che germoglia o un fiume che scorre non sono forse animati? Indubbiamente, ma l’antico concetto di anima non ha nulla a che fare con quello di movimento: un fiume è un corso d’acqua in movimento verso il mare, ma non è animato perché l’anima è prima di tutto respiro, soffio vitale.

Ciò risulta ancora più evidente se confrontiamo il termine latino anima col suo corrispondente greco: psychè. Psychè deriva dal verbo psychein, il quale non a caso significa “respirare”.

Annunci