Maestri ed insegnanti

Alberto_Manzi_-_Non_è_mai_troppo_tardi“Insegnare” deriva dal latino in-signare, vale a dire imprimere un segno, incidere, fissare. L’arte dell’insegnamento consiste infatti nel trasmettere conoscenze e concetti in modo tale che rimangano ben scolpiti nella mente di chi li apprende. Non si tratta affatto un’abilità comune perché richiede un’ottima capacità comunicativa, in particolare nel catturare l’attenzione di chi ascolta, toccandone le corde interiori e stimolando pensiero ed immaginazione.
Il termine “maestro” ha anch’esso un’origine latina: da magister, composto di magis- (più) e -ter (suffisso comparativo), può tranquillamente essere tradotto con “maggiore”, “il più grande”. Il maestro dunque è essenzialmente un capo – o un’autorità – che ha guadagnato la sua posizione tramite l’erudizione in un determinato campo del sapere. Grazie al suo grado di conoscenza maggiore egli si pone come un esempio, indica una strada da seguire, costituisce in definitiva un modello da emulare. Chiunque infatti abbia avuto un buon maestro avrà senz’altro sentito il desiderio di assomigliargli, di avvicinarsi alle sue competenze e al suo sapere.

2 pensieri riguardo “Maestri ed insegnanti

  1. beh, qualcuno l’ha preso troppo alla lettera se per secoli si è in-segnato sulla pelle degli alunni con la verga… il che indurrebbe ad una riflessione sulla distinzione, non sempre colta, tra i termini autorità, autoritarismo ed autorevolezza 🙂

  2. Ecco perché negli anni settanta è nata una riflessione sulla didattica come anti-pedagogia ( De Bartolomeis). Si era finalmente giunti alle motivate resistenze alla trasmissione del sapere, verso un comune imparare ad apprendere di “saperi” attivi e socializzanti. In questo ambito si è posta tutta la rinnovata sapienza degli studi pedagogici su basi di individualizzato insegnamento. Certo i contenuti ci sono ed hanno valore formativo, ma non esistono di per sé, al di fuori di una dinamica comunicativa e psicopedagogica. Sono felice che tu abbia trattato questo appassionante argomento sul quale si potrebbe scrivere per ore. Un caro saluto. Marisa

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...